.
Annunci online

 
marla 
seize the day
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Kurtz
...
Sogni e bisogni
vulcanochimico
Dawor
la scrittura creativa
Unonessunocentomila
Giulia
Specchio
Aegaion
Anniehall
bluewitch
bluelektra
irlanda
akiko
istericaquantobasta
ferdinando
lazzaro blu
  cerca

Schegge di una realtà possibile...


 

Diario |
 
Diario
1visite.

28 novembre 2008

Sam II - Il vendicatore

Ma hai notato quella piccola piega delle labbra di Sam II quando ti guarda? Significa che, primo, non voleva che tu lo chiamassi Sam II e, secondo, che nella tasca sinistra ha una lupara e nella destra un uncino da scaricatore ed è pronto ad ucciderti con una delle due armi, non appena l’occasione si presenta. Il padre è colto di sorpresa. Di solito quando si trova in questa situazione dice “Ma come, io ti ho cambiato i pannolini, piccolo moccioso”. Non è la frase giusta in questa situazione. Primo, non è vera (nove pannolini su dieci vengono cambiati dalle madri) e, secondo, ricorda istantaneamente a Sam II la cosa che lo fa impazzire di rabbia. È pazzo di rabbia per il fatto che era piccolo quando tu eri grande, ma no, le cose non stanno esattamente così, è pazzo di rabbia perché era impotente quando tu eri potente, ma no, nemmeno questo, è pazzo di rabbia perché era contingente quando tu, padre, eri necessario, ma nient’affatto, è furioso perché quando ti voleva bene tu non te ne accorgevi.

Il padre morto – Donald Barthelme

Com’ero ieri…




permalink | inviato da marla il 28/11/2008 alle 10:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        dicembre